POP ROCK Festival

Concerti, Conferenze e Master Class dedicati alla musica Pop Rock

Prima edizione del Venezze Festival Pop-rock: un’occasione di approfondimento e confronto con i professionisti della musica pop-rock, che il conservatorio riserva a tutti gli studenti, ma anche concerti rivolti al pubblico e alla città di Rovigo, grazie alla collaborazione con Maggio Rodigino. Il dipartimento pop-rock del Conservatorio Venezze si presenta alla città di Rovigo con cinque eventi che porteranno in città alcuni grandi artisti che hanno fatto la storia della musica italiana. Completa il festival un evento organizzato in collaborazione con il dipartimento jazz del Conservatorio che vede due grandi musicisti internazionali incontrare gli studenti per una giornata di approfondimento e di spunti di riflessione sulla professione: venerdì 19 maggio alle 11.00 e alle 15.00 il bassista Tom Kennedy e il batterista Dave Weckl saranno ospiti del Conservatorio presso l’auditorium Marco Tamburini.

Il Venezze Festival Pop Rock è realizzato con il patrocinio del Comune di Rovigo in collaborazione con La Fondazione per lo Sviluppo del Polesine, la Fondazione Banca del Monte di Rovigo, ed è inserito nell’ambito degli eventi del Maggio Rodigino. Programma consultabile sul sito www.conservatoriorovigo.it. Tutti i concerti sono a ingresso libero fino ad esaurimento posti. I concerti previsti in Piazza Vittorio Emanuele II, in caso di maltempo si svolgeranno presso l’Auditorium Marco Tamburini, Via Casalini, 10.

Informazioni

Info Utili: MARTEDI 19 DICEMBRE 2023
AUDITORIUM “MARCO TAMBURINI”
ORE 21.00
Prenotazioni:CONCERTO APERTO AL PUBBLICO FINO AL LIMITE DI POSTI DISPONIBILI
Accompagnato dagli studenti del Dipartimento Pop-Rock del Conservatorio di Rovigo ``Francesco Venezze``

Concerto con Federico Poggipollini

Federico Poggipollini nasce il 26 marzo 1968 a Bologna, città in cui attualmente vive. La sua carriera musicale inizia all’età di 8 anni quando comincia a suonare il pianoforte per volere della madre. A 11 anni si ribella alla disciplina classica e prende in braccio il basso. Da lì iniziano varie collaborazioni con band locali bolognesi: i Tribal Noise e i Radio City con cui incide nell’88 l’album “Sobborghi”. All’età di 16 anni, approfittando dell’uscita del chitarrista dei Radio City, inizia a suonare la chitarra che, da quel momento, diventa il suo primo strumento. Nel 1990 fa un tour promozionale con Gianni Morandi per la promozione della canzone “Bella signora”(Dalla – Malavasi) in tutte le trasmissioni più importanti del momento, comparendo anche nel video clip omonimo. All’età di 22 anni entra a far parte dei Litfiba suonando nei dischi “El Diablo” (1990), “Sogno Ribelle” (1991), “Terremoto” (1993) e nelle tournèe live del gruppo. Conclusa l’esperienza con i Litfiba dà vita alla band bolognese Mister Tango con cui suona per un anno in club e locali; contemporaneamente Federico collabora alle incisioni di una collana di video-letteratura “I Salmi” musicati da Lucio Dalla, Xangò e General Bunny (X Records) e con Grazia Verasani per l’album “Nata Mai” (1996). Nel 1994 diventa componente ufficiale della band di Luciano Ligabue con il quale registra gli album “Tributo ad Augusto”, “Buon Compleanno Elvis”, “Su e Giù dal Palco”, “Radio Freccia”, “Miss Mondo ’99”, “Fuori Come Va?”, “Giro d’Italia”, “Nome e Cognome”, “Sette Notti in Arena”, “Arrivederci Mostro!”, “Campovolo 2.011”, “Mondovisione”, “Giro del Mondo”, “Made in Italy” “Start” e “ 7” partecipando ai live tour ed agli eventi mediatici che seguono le uscite degli album. Nel 1998 esordisce come cantante solista realizzando il suo primo disco “Via Zamboni 59” (Riserva Rossa WEA) e, accompagnato dalla sua band i KKF, porta i suoi brani su diversi palchi sia in Italia che all’estero e in numerose trasmissioni televisive quali Help, Taratatà e Sanremo Rock. Anticipato a giugno dal singolo “Bologna e Piove” (STRANISUONI), arrivato fino al 12° posto della classifica FIMI-NIELSEN, il 21 Novembre 2003 esce il secondo album di Federico “Nella fretta dimentico” (STRANISUONI), che segna un ulteriore passo avanti nella carriera di questo eclettico artista dimostrando di essere non solo un bravissimo chitarrista ma anche un ottimo cantautore. Il 2004 e la prima parte del 2005 vedono Federico impegnato nella promozione dell’album prendendo parte a numerose trasmissioni televisive (All Music, MTV) e radiofoniche, e presentando dal vivo l’album in diversi festival e club. All’inizio del 2005 collabora alla realizzazione del nuovo album degli Aeroplanitaliani “Sei Felice?” (SUGAR) e, sempre nel 2005 partecipa al concerto-evento di Luciano Ligabue tenutosi al Campovolo di Reggio Emilia suonando sul Main Stage davanti a più di 180.000 persone.

Concerto con Federico Poggipollini

Accompagnato dagli studenti del Dipartimento Pop-Rock del Conservatorio di Rovigo ``Francesco Venezze``

Pop Rock Festival I Edizione 2023

Il primo appuntamento è mercoledì 3 maggio alle 21.00 presso l’Auditorium Marco Tamburini con il concerto di Demo Morselli e l’Orchestra del Dipartimento Pop del Conservatorio con la collaborazione del prof. Francesco Carlesi, docente di Pianoforte e tastiere pop-rock e musica di Insieme. Demo Morselli, musicista che ha collaborato con i Pooh, Simply Red, Robert Palmer, Ligabue, Eugenio Finardi, Ray Charles, Jovanotti, Gino Paoli e moltissimi altri artisti, divenuto poi noto al grande pubblico come arrangiatore e direttore in programmi televisivi Mediaset e Rai per molti anni, tra tutti ricordiamo Il Maurizio Costanzo Show e Buona Domenica. Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Lo stesso giorno alle ore 11.00 e ore 15.00 Demo Morselli incontrerà gli studenti del conservatorio per raccontare la musica da dietro le telecamere e l’approccio alla direzione e all’arrangiamento dal punto di vista della televisione. Il festival prosegue giovedì 4 maggio con la masterclass di Giacomo Castellanochitarrista live e in studio di artisti italiani come Raf, Irene Grandi, Gianluca Grignani, Vasco Rossi, Paolo Vallesi, Marco Masini, Claudio Simonetti, Adriano Celentano, Gianna Nannini, Noemi, Alessandra Amoroso, Elisa Toffoli, chitarrista solista. L’appuntamento, riservato agli studenti del Conservatorio F. Venezze, è per le ore 11.00 e 15.00. Il week-end sarà caratterizzato poi da due concerti che si terranno in Piazza Vittorio Emanuele II. Sabato 6 maggio alle ore 21.00 Carlo Marrale, fondatore dei Matia Bazar, si esibirà insieme all’Orchestra Pop del Conservatorio diretti e arrangiati dal prof. Roberto Martinelli. “La gioia negli occhi la poesia nel cuore” con queste poche parole si può sintetizzare la poetica di Carlo Marrale fondatore dei Matia Bazar e autore di alcune tra le più belle canzoni del repertorio italiano, (Solo tu, Vacanze romane, Per un’ora d’amore) solo per citarne alcune. Questa magica alchimia di parole e musica, che verrà colorata dalle note e voci degli studenti del conservatorio F. Venezze di Rovigo, lo vedrà esibirsi con la sua inseparabile chitarra nella piazza rodigina. Lo stesso giorno alle 11.00 e alle 15.00 Carlo Marrale incontrerà gli studenti del conservatorio presso l’Auditorium M. Tamburini. Domenica 7 maggio alle ore 18.00, sempre in Piazza Vittorio Emanuele II concerto imperdibile dal titolo “Here comes the “sound”: dai Beatles a Baglioni”con l’orchestra degli allievi del dipartimento pop del Conservatorio, con arrangiamenti e direzione del prof. Francesco Carlesi, dedicato ai grandi successi della musica pop internazionale.