Corsi Liberi

Offerta Didattica

I corsi liberi sono insegnamenti attivati, nell’anno accademico di riferimento presso il Conservatorio. Si tratta di corsi individuali, collettivi o di gruppo o a carattere laboratoriale. Ad essi è possibile iscriversi senza l’obbligo di immatricolazione ad un corso di studio. I Corsi Liberi costituiscono offerta formativa aggiuntiva e rivolta ad allievi interni ed esterni del Conservatorio, si autofinanziano e non sono vincolati ad attività curricolari accademiche. Possono essere istituiti per tutte le scuole strumentali, vocali e compositive previste negli ordinamenti tradizionali e accademici, nonché per ulteriori specialità strumentali o vocali non comprese nei corsi di studio attivi nell’Istituto. L’istituzione dei Corsi liberi e la sua tipologia è disposta con decreto del Direttore su proposta dei vari docenti dei Dipartimenti interessati e sentito il Consiglio Accademico. Sono di norma tenuti da docenti interni in base alla programmazione didattica individuale.

Articolazione dei corsi

Per essere ammessi ai Corsi Liberi non sono richiesti particolari titoli di studio e non sono posti limiti di età. Possono essere ammessi a tale tipologia di corso anche allievi frequentanti licei musicali. Il Docente responsabile del Corso Libero, nella formazione del piano accademico, stabilirà modalità e criteri per l’eventuale esame di ammissione e articolerà la struttura e le modalità necessarie per l’erogazione del corso stesso.

La carriera relativa ai Corsi Liberi si chiude con il sostenimento di esami, se previsti nel piano predisposto dal docente. Il Corso Libero non è legato all’anno accademico di riferimento ma può essere erogato e concluso a discrezione del docente anche negli anni accademici successivi. L’iscrizione non attribuisce il regolare status di studente del Conservatorio, ma conferisce il diritto di accedere all’edificio, alla biblioteca ed ai servizi strettamente connessi all’insegnamento al quale è riferita l’iscrizione. La data di scadenza per la presentazione della domanda di iscrizione viene decisa dagli Organi competenti, dopo l’istituzione dei corsi. Gli interessati dovranno presentare manifestazione di interesse alla partecipazione dei Corsi Liberi secondo le modalità operative previste dal decreto di istituzione del corso e formalizzare la domanda con il pagamento del relativo contributo entro i 5 giorni successivi alla conferma dell’avvio del corso.

Tasse e contributi

Sezione dedicata alle tasse e contributi dedicati all’ iscrizione e frequenza dei corsi. Per maggiori informazioni si prega di consultare:

Regolamento tasse e contributi accademici corsi di Primo e Secondo livello

Regolamento tasse e contributi Pre- AFAM

 

Versamenti da effettuare tramite bonifico (le ricevute vanno inserite manualmente nel portale Isidata nella sezione Tasse)

  • tassa di immatricolazione di € 6,04, non restituibile, sul conto corrente intestato ad “Agenzia delle Entrate – Centro operativo di Pescara” IBAN: IT45 R 0760103200 000000001016, con la causale “Immatricolazione corsi propedeutici Conservatorio di Rovigo”.
  • tassa di frequenza (D.P.C.M. 18.05.90 – G.U. serie generale n.118 23.05.90) di € 21,43 da versare sul c/c intestato a “Agenzia delle Entrate – Centro operativo di Pescara” IBAN: IT45 R 0760103200 000000001016, con la causale “Tassa di frequenza anno accademico 2023/2024”. Sono esonerati da tale tassa gli studenti stranieri e in condizione economica disagiata (in conformità alla normativa vigente).

     Versamenti da effettuare tramite portale Isidata:

  • tassa assicurativa annuale di € 5,90 
  • imposta di bollo di € 16,00
  • contributo annuale, versato in una rata unica, determinato in € 100,00